Avviatore di emergenza per auto e moto | Guida pratica all’acquisto

Un avviatore di emergenza è un accessorio molto utile per ogni proprietario di un’auto o moto. Questo non significa che questo accessorio sia necessario né significhi una innovazione totale nel mercato, ma con l’avanzare della tecnologia in tutti questi anni hanno fatto che i caricatori per batterie di auto, conosciuti anche come Jump Starter, siano molto più accessibili, economici e facili da usare.

Nel caso di utilizzare la tua auto a diario o viaggiare con una certa frequenza, ti consigliamo questo pratico accessorio perché con esso risparmi tempo, sforzo e quel che è più importante, denaro.

In questa guida imparerai tutto quello che devi sapere sui avviatori di emergenza e quale scegliere per utilizzare nel tuo veicolo. Partiamo! 😉

Altre guide all’acquisto che possono interessarti:

Cos’è un Avviatore Auto?

Non entrando in tecnicismi, un avviatore auto è semplicemente un dispositivo ideato per fornire una grande quantità di energia in un corto periodo di tempo. Cioè, è capace d’inviare un forte impulso di corrente attraverso delle pinze per mettere nuovamente in marcia la batteria esaurita di un veicolo, sia una macchina che una moto.

avviatore auto

Il principale vantaggio di questo accessorio è quello di eliminare la necessità di usare un’altra auto e, così, evitare cavi arruffati e tutte le molestie che include il tradizionale metodo di avviamento da auto a auto.

Inoltre, dovuto al fatto di non averne bisogno di un altro veicolo per aiutarti ad avviare il proprio, non devi dipendere di nessuno, specialmente, se rimani fermo con l’auto nel mezzo del nulla.

Perché ne hai bisogno di un Avviatore Auto? Vantaggi

Molte persone semplicemente non si rendono conto di quanto utile possa essere un avviatore auto… Pensano che siano molto costosi e non guardano come necessario spendere soldi in un dispositivo come questo.

auto ausiliario vs avviatore auto
Avviamento con auto ausiliario VS Avviamento con un Avviatore Auto

Ma se la batteria della tua auto si esaurisce in strada, questo accessorio potrebbe risparmiarti molte molestie… I giorni nei quali aspettavi qualcuno che avesse misericordia e ti aiutasse ad avviare la tua macchina sono passati alla storia! Ora puoi farlo il tutto da te stesso, più veloce e senza invertire molto tempo e denaro.

Per questo motivo, vi vogliamo prima convincere della sua utilità. Ecco qui le nostre 7 ragioni:

Non devi chiedere aiuto a nessuno

Quante volte ti sei trovato in una situazione disperata in mezzo alla strada con la batteria della macchina scarica? L’unica opzione che ti rimane è sperare in qualcuno che ti dia una mano 😉

Tuttavia, se hai un avviatore auto in macchina, potrai riprendere la guida tra pochi minuti. Perciò, il primo vantaggio di questo accessorio è l’indipendenza che ti regala.

Con un avviatore non dovrai chiedere aiuto a uno sconosciuto e non avrai bisogno di un’altra auto per avviare di nuovo la tua. Lo lasci nel bagagliaio e lo puoi prendere e usare sempre che la situazione lo permetta, il tutto senza dover dipendere di altre persone.

In più, le persone che si fermano e provano ad aiutarti tendono a essere molto caute e prudenti, perché un avviamento scorretto della macchina può causare gravi danni a entrambi i veicoli.

Anche, molti dei avviatori moderni incorporano un compressore d’aria, il che significa che non rimarrai fermo nell strada con uno pneumatico sgonfio mai più.

Puoi utilizzarlo in ogni luogo

Nel caso in cui la tua auto smettesse di funzionare nel garage, sarebbe molto difficile fissarlo a un’altra macchina perché non c’è spazio sufficiente.

Invece, con un avviatore di emergenza, non ne hai più bisogno di spazio per avviare la tua auto. È un dispositivo piccolo e compatto che potrai utilizzare in ogni istante senza importare dove ti trovi.

Non importa la disposizione del veicolo

Avendo un avviatore auto non importa come sia ubicata la tua macchina per strada. In altre situazioni, probabilmente dovresti muovere la macchina in modo da parcheggiarla davanti a un altro veicolo e, così, poter collegare i cavi alla batteria ed evitare che questi si arruffino.

A volte, la gente ha cavi di avviamento corti, e i veicoli hanno bisogno di essere molto vicini per poter funzionare. È un fastidio, specie se sei fermo in una strada piena o intransitabile.

Infatti, le persone con disabilità dovrebbero considerare acquistare un avviatore di emergenza perché aiuta molto in situazioni difficili.

Più sicuro e facile da usare

Nel momento di avviare un auto con l’aiuto di un altro veicolo hai bisogno di utilizzare le pinze per collegarsi entrambe le batterie, il che significa che c’è il doppio di possibilità perché esca qualcosa male.

Collegare in maniera scorretta le pinze ti mette in pericolo a te ma anche a entrambi i veicoli. Potresti provocare un cortocircuito che rovini l’elettronica del veicolo, essendo la sua riparazione molto costosa o, peggio, che spicchino scintille e i gas emessi possano causare l’incendio, prima della batteria e dopo dell’auto.

Per questo motivo, ti consigliamo di avere un avviatore alla mano, ti risparmierai problemi e la tua macchina sarà pronta in questione di minuti. Inoltre, i avviatori auto hanno meccanismi di sicurezza per prevenire problemi di ogni tipo.

Eviti di rovinare il veicolo ausiliario

Anche se colleghi correttamente la tua macchina al veicolo ausiliario, questa auto ha da fornire ancora più potenza del comune per avviare la tua auto.

Attento se il cablaggio della tua auto non funziona bene, perché il processo di avvio potrebbe fare che la elettronica dell’altro veicolo fallisse. In quel caso, entrambi dovrete aspettare l’aiuto di un terzo veicolo.

Le auto moderne hanno l’elettronica sensibile

La maggioranza delle auto moderne hanno parti elettroniche molto sensibili (come il controllo di sicurezza o ESP). I cavi di avviamento instabili tendono a trasferire rumore elettrico microscopico. In altre parole, grazie alla mancanza di meccanismi di sicurezza, i cavi di carica possono rovinare l’elettronica sensibile dell’auto inviando un impulso di colpo.

Anche se il processo di avviamento fosse corretto, potrebbe risultare pericoloso ritirare le pinze mentre la batteria è carica. Nel caso in cui il processo di scarica non funziona bene, avrai dei problemi seri con i fusibili e l’elettronica.

Versatilità: avvia la tua auto e ricarica i tuoi dispositivi

La maggioranza dei avviatori auto incorporano una batteria con varie porte USB e altre caratteristiche addizionali come, ad esempio, una lanterna LED.

Puoi usare l’avviatore di emergenza come power bank per ricaricare il tuo smartphone nel caso di essere rimasto nel mezzo del nulla con la batteria scarica e il bisogno di fare una chiamata di emergenza. Inoltre, qualunque altro dispositivo intelligente che abbia una porta di ricarica tipo USB (tablet, fotocamera, altoparlanti…) si può ricaricare con questo accessorio varie volte.

Caratteristiche di un Avviatore Auto

Sono vari i punti i quali devi avere in considerazione al momento di acquistare un avviatore per la tua auto:

Corrente di picco e Corrente di avviamento o di spunto

Corrente di picco (peak current) è la corrente massima istantanea che può fornire l’avviatore al motore di avviamento del veicolo durante un corto periodo di tempo per far girare il motore e riuscire che questo, appunto, si avvii.

La corrente di picco o istantanea è una caratteristica molto importante al momento di scegliere un avviatore di emergenza; di essa dipende se il veicolo riesce ad avviarsi o meno.

D’altronde, con ogni intento di avvio la corrente dell’avviatore di emergenza scende fino a un valore di corrente stabile se si ha bisogno di un tempo di avvio del veicolo più prorogato:

Corrente di avviamento o di spunto (starting current) si riferisce alla massima corrente che può fornire in modo costante l’avviatore di emergenza durante l’avvio del motore.

Meccanismi di protezione

L’avvio di una macchina, in molte occasioni, è un compito che porta con sé un certo grado di difficoltà perché, se smontiamo la batteria per ricaricarla e lasciamo senza alimentazione il centralino, certi componenti elettronici di sicurezza, come per esempio il controllo di stabilità (ESP), possono funzionare male o direttamente non funzionare dopo.

È possibile anche che certi avvisi luminosi non si spengono nel quadro strumenti del veicolo. Nel caso questo accadesse, avremmo il bisogno di visitare un meccanico per essere la tua auto controllata da una unità di diagnosi.

Impossibile dimenticare che la connessione dei cavi di avviamento in una macchina può causare certi rischi di sicurezza sia per il veicolo che per le persone, soprattutto nei casi in cui l’attrezzatura non è quella adeguata.

Potrebbe esserci un rischio d’incendio o esplosione dovuto all’idrogeno che si perde durante il processo di ricarica ma anche grazie a una manipolazione errata dei cavi che possa dare inizio a una scintilla o un eccesso di temperatura negli stessi.

Utilizzando un avviatore auto eviterai rischi non necessari perché vengono attrezzati con vari meccanismi di protezione:

  • Protezione di fronte a cortocircuiti.
  • Protezione di fronte a sovracorrente.
  • Protezione di fronte a sovraccarichi.
  • Protezione di fronte a sovra voltaggio.
  • Protezione contro l’eccesso di carica.

Funzioni extra: power bank, lanterna e compressore d’aria

D’altronde, molti avviatori hanno alcune caratteristiche addizionali che convertono questo accessorio in un vero e proprio kit di emergenza da portare in macchina:

Power BankLanterna LEDCompressore d'aira

L’avviatore per auto anche può utilizzarsi come power bank o caricabatterie portatile, perché la maggioranza incorporano varie porte USB che permettono di ricaricare qualsiasi gadget come smartphone, tablet, fotocamere, altoparlanti… Molto utili in viaggi lunghi quando non hai prese a portata di mano e ne hai bisogno di quel extra di energia nel tuo cellulare.

avviatore auto power bank

Anche se a prima vista non sembrerebbe necessario, possedere un avviatore con lanterna inclusa è poco meno che un obbligo. Quasi tutti associamo la batteria della macchina scarica con le mattine fredde. Però, si può rimanere anche senza batteria durante la notte con la stessa facilità e, se rimani buttato nel mezzo della strada, di certo non vorresti rimpiangere il fatto di non avere luce per aiutarti.

avviatore auto lanterne led

Opzionalmente, se ti trovi nella situazione nella quale la tua auto ha uno pneumatico sgonfio, alcuni avviatori hanno inoltre un compressore d’aria integrato che può funzionare come soluzione provvisionale fino ad arrivare alla stazione di servizio più vicina.

compressore d'aria avviatore auto

Come conoscere di quale avviatore ne ho bisogno?🚗

Per scegliere un avviatore di emergenza devi fare attenzione alla intensità di picco della batteria della tua macchina. Questa intensità viene indicata con la lettera A (ampere).

Nella seguente immagine possiamo osservare la batteria di un’auto Peugeot 206 da 12V di tensione, 52Ah di capacità e 470A di corrente di picco.

Non ti preoccupare per gli Ah (capacità) della batteria della tua macchina, solamente è un dato che ci indica la quantità di energia che può contenere la suddetta batteria.

Per controllare l’intensità istantanea che ne ha bisogno per avviare puoi guardare le caratteristiche tecniche della batteria della macchina:

Batteria auto 12V 470A corrente istantanea
Batteria auto da 12V e 470A da corrente istantanea

Fatta questa segnalazione, dobbiamo scegliere un avviatore che sia capace di fornire un’intensità istantanea (picco) maggiore.

Per esempio, per avviare questa Peugeot 206 ne avremo bisogno di usare un avviatore auto con una corrente di picco da 500A o superiore. (Più in avanti vedremo un esempio pratico utilizzando un avviatore con un’intensità da 550A).

Nello stesso modo, per quello che è l’avvio della tua macchina, la capacità dell’avviatore di emergenza (espresso in mAh invece di Ah) non influisce, cioè:

La tua auto si avvia lo stesso, abbia più o meno mAh di capacità, sempre e quando sia capace di fornire la intensità istantanea (picco) di cui ne ha bisogno la macchina.

Allora a cosa serve quel dato (mAh)? Per conoscere la quantità di energia a disposizione per avviare la macchina:

Più mAh abbia l’avviatore, più volte potremmo avviare la macchina prima di dover ricaricare il dispositivo.

Inoltre, vi ricordiamo che gli avviatori hanno delle porte USB per ricarica smartphone e tablet e, perciò, mentre maggiore capacità (mAh) abbia l’avviatore, è maggiore il numero di ricariche che si possono fornire ai dispositivi.

Migliori Avviatori Auto di December 2018

Una volta conosciute tutte le principali caratteristiche che dovremo avere in considerazione al momento di scegliere il nostro avviatore, abbiamo analizzato su Amazon i migliori avviatori auto, essendo il marchio Suaoki quello che domina in questo settore con un’ampia varietà di modelli:

Esempio d’utilizzo con un avviatore di emergenza da 550A e 14000 mAh

Una volta spiegato tutto nella Guida, procediamo con l’analisi di un jump starter del marchio RAVPower, il quale ha una batteria da 14000 mAh di capacità e una corrente di picco da 550A.

Prima di tutto, vediamo come funziona al momento di avviare un’auto diesel o benzina. Dopo, analizzeremo l’uso come power bank per ricaricare dispositivi e, infine, il funzionamento come torcia.

Confezione dell’avviatore di emergenza RAVPower

Questo jump starter di RAVPower è un vero e proprio Kit di emergenza 3 in 1: torcia, power bank e avviatore di emergenza, ideale per portarlo su qualsiasi veicolo.

avviatore auto RAVPower
Avviatore di emergenza RAVPower

Ha una potente torcia LED che include tre tipi di modalità d’utilizzo (normale, SOS e avvertenza) molto utile in qualsiasi occasione di emergenza che ci possa capitare durante un viaggio in città o per strada.

Anche, serve come batteria portatile capace di fornire un paio di ricariche ai nostri dispositivi nei determinati momenti di un viaggio in cui non possiamo collegare il nostro adattatore alla rete elettrica.

Infine, la sua caratteristica principale è quella di essere un avviatore di emergenza, il quale può fornire un avvio di emergenza a ogni auto. Su questo modello dovremo avere in conto 2 aspetti:

  1. Se la corrente di picco di cui ne ha bisogno il veicolo è minore a 550A questo jump starter può riuscire ad avviarlo con la batteria assolutamente scarica anche varie volte.
  2. Se la corrente di picco di cui ne ha bisogno il proprio veicolo è superiore ai 550A, la batteria dell’auto non può essere totalmente scarica per riuscire ad avviarlo.

Ma non vi preoccupate, dopo vedremo un esempio per ogni caso.

Contenuto

L’avviatore di emergenza di RAVPower è compatto e robusto ma ha delle dimensioni ridotte essendo un dispositivo capace di avviare una macchina. Il peso della batteria è di 472g e le sue dimensioni sono di 16,9 cm x 8,5 cm x 3,6 cm.

Contenuto Jump Starter RAVPower
Contenuto Jump Starter RAVPower

Assieme al jump starter è incluso un astuccio molto pratico per salvare tutti gli accessori nei portaoggetti o valigia dell’auto:

  • Avviatore di emergenza RAVPower
  • Adattatore di corrente AC 15V/1A
  • Caricabatterie da auto
  • Pinze con controllo intelligente
  • Cavo corto microUSB-USB 26 cm
  • Cavo corto microUSB-USB 66 cm
  • Manuale d’istruzioni in italiano
  • Garanzia del prodotto 18 mesi

I cavi di avviamento vanno insieme a un adattatore, conformandosi allora un pezzo indipendente del corpo della batteria e utile solo al momento di realizzare un avviamento.

Inoltre, ha una potente torcia molto utile in una situazione di emergenza per strada.

Come in tutti i prodotti di RAVPower, include vari moduli di protezione di corrente, controllo di potenza e ricarica intelligente iSmart per una ricarica dei dispositivi più sicura, veloce ed efficace.

La batteria dell’avviatore si può ricaricare in casa utilizzando un adattatore di corrente o nella macchina attaccandola alla presa accendisigari. La ricarica ammette fino al massimo da 15V e 1A, effettuandosi in poco più di 4 ore.

In più, incorpora uno schermo LCD che indica in tutti i momenti il livello di carica della batteria inoltre alla tensione e corrente scelta in uscita.

Sistema di sicurezza

Il jump starter di RAVPower include un controllo intelligente collegato alle pinze che ci protegge dei possibili rischi durante il processo di avvio e può evitare un cortocircuito, sovra-scarica, polarità invertita, temperatura alta o una carica invertita.

Meccanismi di protezione RAVPower
Meccanismi di protezione Jump Starter RAVPower

Nel caso in cui esistesse una anomalia questa verrebbe segnalata attraverso il lampeggio della luce LED in rosso. Verrà tagliata la corrente al cavo di alimentazione nelle seguenti situazioni:

  • Polarità invertita: LED rosso lampeggia lentamente. Questo succede se sono stati collegati i cavi al contrario nei poli della batteria dell’auto.
  • Cortocircuito: LED rosso lampeggio velocemente. Il cavo è in cortocircuito.
  • Carica invertita: LED rosso e verde in maniera alternante. Questo succede se la batteria del veicolo ha più voltaggio rispetto a quella di avvio.
  • Sovra-scarica (bassa tensione): LED verde lampeggia velocemente. Questo succede se la tensione della batteria di avvio è inferiore a 10,8V o il livello di batteria è sotto al 20%.
  • Alta temperatura: LED verde lampeggia lentamente. Questo accade se la temperatura di avvio è sopra ai 90 ºC.

Quando il dispositivo legge una anormalità di questo tipo, la corrente nei cavi viene tagliata.  Una volta corretta l’anomalia, pressiamo durante 3 secondi il pulsante RESET per riavviare la funzione di carica e quando il LED rosso diventa fisso l’avviatore di emergenza è pronto ancora una volta.

Nel caso di eccesso di temperatura nei cavi, dovrai aspettare fino a che i cavi siano sotto ai 70 ºC.

Nel modo di funzionamento comune il LED verde rimane acceso. Se non usiamo la batteria per avviare il veicolo, passati 60 secondi il LED rosso lampeggerà 2 volte, questo significa che l’avviatore entrerà in modalità protezione. In questo stato si taglia la corrente nei cavi di avvio.

Come utilizzare l’avviatore di emergenza in auto

In quelle occasioni nelle quali la batteria del nostro veicolo, per ragione che sia, non abbia sufficiente carica, un avviatore di batterie ci può salvare. Basta con seguire le semplici spiegazioni che si mostrano nelle seguenti immagini:

Come utilizzare l'avviatore auto RAVPower
Come utilizzare l’avviatore auto RAVPower

Test di avvio in auto di motore a benzina e diesel

Ora procediamo a realizzare una prova di avvio utilizzando il jump starter di RAVPower in un’auto con motore a benzina e diesel.

Caratteristiche tecniche dell’avviatore di emergenza RAVPower
Caratteristiche tecniche dell’avviatore di emergenza RAVPower

Come possiamo vedere nell’immagine, questo avviatore di emergenza può arrivare a fornire fino a 550A d’intensità di corrente di picco e 280A di corrente di avvio, per cui RAVPower assicura che funziona della maggior parte dei motori diesel fino a 3L e fino a 5L in quelli a benzina, sempre e quando i sistemi di avvio siano con una batteria da 12V.

Avviso: Durante le prove abbiamo supposto delle condizioni estreme con la batteria dell’auto totalmente scarica.

Anche se, comunemente, quando si scarica la batteria sempre rimane qualcosa di energia residuale che, sommata a quella fornita dal jump starter è sufficiente per avviare la macchina.

Questa situazione è quella che si ripete con maggior frequenza nelle zone geografiche con temperature più fredde o quando abbiamo lasciato ciascun componente elettrico collegato con il motore spento, come per esempio, le luci del veicolo.

Avvio della batteria in auto benzina

Proveremo la potenza del Jump Starter RAVPower da 550A in una Peugeot 206 110 CV di 1,6L benzina, questa macchina ha bisogno di una batteria che sia capace di fornire un’intensità istantanea da 420A.

Siccome la batteria della nostra auto è carica, faremo una prova emulando che questa sia totalmente scarica. Perciò dovremo scollegare un morsetto della batteria.

Come dimostrato nel seguente video, questo jump starter è stato capace di avviare perfettamente la batteria della macchina:

Avvio della batteria in auto diesel

Abbiamo provato anche l’avviatore in una macchina diesel, precisamente una Peugeot 307 HDI 110 CV di 2L, che ha bisogno di un’intensità istantanea da 640A per avviarsi, per cui, se la batteria fosse totalmente scarica con questo jump starter da 550A non potremmo avviarlo direttamente come nel caso precedente.

Facciamo la stessa prova: (ricordati di attivare i sottotitoli in italiano!)

Nel osserviamo come utilizzando questo avviatore da 550A sarebbe insufficiente per avviare per sé stesso il motore della macchina, come nel caso precedente, abbiamo scollegato un morsetto della batteria (emulando una scarica totale della batteria).

Tuttavia, se l’auto non si avviasse perché la batteria ha la tensione bassa, per esempio, in situazioni come lasciando le luci accese o grazie a delle temperature troppo basse, questo jump starter sarebbe di grande aiuto per riuscire ad avviarlo agendo insieme all’energia della propria batteria del veicolo.

Utilizzo come Power bank da 14000 mAh

Dopo di aver analizzato questo modello come avviatore di emergenza andiamo a controllare il suo utilizzo come power bank da 14000 mAh per la ricarica dei dispositivi mobili.

L’avviatore di RAVPower ha 2 porte USB che permette ricaricare 2 dispositivi in simultanea, fornendo a ognuno di loro una corrente massima da 2,1A.

Inoltre, ha il sistema iSmart di RAVPower che regola l’uscita di corrente in ogni porta aggiustandosi alle necessità di ogni dispositivo collegato e così fornire la corrente più appropriata per ognuno di loro.

Test di ricarica dei dispositivi

Per dare inizio alla ricarica è necessario premere il pulsante di accensione. Se non ci sono dispositivi collegati durante più di 30 secondi la batteria esterna si spegne automaticamente.

Lo abbiamo testato facendo una ricarica duale con un power bank da 10000 mAh e uno smartphone BQ Aquaris U Plus. Come vediamo nell’immagine di sotto, è capace di ricarica lo smartphone con una corrente da 1,59A (amperometro di colore bianco) e fornire al power bank un amperaggio da 1,51A (amperometro di colore nero).

Ricarica smartphone con avviatore auto
Ricarica smartphone con avviatore auto

Test di rendimento del power bank

Dopo di aver realizzato varie prove di ricarica con questa batteria abbiamo confermato che il suo rendimento gira intorno al 61%.

La sua capacità reale è da 8550 mAh, durante la ricarica di un power bank da 10000 mAh, il multimetro indica che il jump starter è stato capace di fornire 8501 mAh prima di esaurirsi.

C’è da ricordare che la capacità nominale di questa batteria è da 14000 mAh ma, dovuto alla conversione di voltaggio e alla perdita energetica, otteniamo quella capacità reale e, perciò, il suo rendimento energetico:

Rendimento del power bank = 8550 mAh / 14000 mAh = 0,61

Uso come torcia di emergenza

Un’altra funzionalità interessante di questo avviatore di emergenza è la sua torcia LED per utilizzare nel caso in cui avessi qualche problema in macchina.

Torcia jump starter di RAVPower
Torcia Avviatore auto RAVPower

Per poter accenderla, dobbiamo mettere prima l’interruttore (on/off) nella posizione “on” e, dopo, premere il pulsante di accensione nella seguente maniera:

  • Luce continua: una pulsazione lunga per accendere la torcia nella modalità normale.
  • Luce di emergenza (SOS): una pulsazione corta (dopo di averla accesa nella modalità normale) per lampeggiare in maniera lenta.
  • Luce di allerta: due pulsazioni corte (dopo di averla accesa nella modalità normale) per lampeggiare in maniera rapida.
  • Tre pulsazioni corte (dopo di averla accesa nella modalità normale) per spegnere la torcia.

Leave a Comment