USB Type C – Guida all’acquisto e Accessori

Nei prossimi anni l’USB type C punta a diventare la porta universale che utilizzerai per comunicare i tuoi dispositivi tra di loro, sia computer che stampanti, cellulari, televisioni… invece di avere diversi tipi di porte USB per ogni tipo di connessione.

Quali sono i vantaggi dell’USB Type C?

Prima di entrare profondamente in quanto si riferisce al nuovo connettore USB-C procediamo a conoscere cos’è, a cosa serve e quali sono i principali vantaggi che offre:

Reversibile e di minori dimensioni

usb type c reversibile

Uno dei problemi più comuni dell’USB si presenta al momento di collegarlo al nostro cellulare, ma questo appartiene da ora in poi al passato perché la porta USB type C è reversibile. Finalmente!

Inoltre, si tratta di una porta USB di minori dimensioni, il che è molto conveniente perché la maggioranza degli smartphone e tablet sono di uno spessore molto sottile.

Porta universale

Sarà la prossima generazione d’interfaccia USB in alcuni anni, non solo si incorporerà agli smartphone ma anche a portatili, tablet, chiavette USB, fotocamere, schermi, periferici… con la fine di utilizzare una porta unica per tutte le connessioni e finire con i diversi tipi di USB e formatti (micro, mini, standard).

Unica impostazione del cavo USB

Nello stesso modo, i cavi con USB type C utilizzeranno in entrambi gli estremi lo stesso connettore USB tipo C invece dei cavi attuali con la impostazione USB-microUSB.

usb type c bidireccional

L’idea è che nel futuro tutti i dispositivi utilizzino la porta USB type C, mentre si porta a buon fine questa transizione e si garantisce la compatibilità con i dispositivi attuali, molti cavi USB tipo C hanno in uno degli estremi una porta USB tipo A, cioè USB-A a USB-C. Anche, in parallelo, sul mercato si possono trovare una grande quantità di adattatori per trasformare da tipo A a tipo C.

Maggiore velocità di trasferimento di dati

L’USB type C è compatibile con la caratteristica USB 3.1, che permette un trasferimento di dati a una velocità fino ai 10Gbps (1,25 GB/s).

Serve come porta di alimentazione

Dimentica la classica porta di alimentazione del tuo portatile, i nuovi modelli lanciati sul mercato avranno inclusi una porta type C con la quale potrai ricaricare direttamente il tuo portatile inoltre a utilizzarlo per trasferire dati.

La nuova porta avrà la versione USB 3.1 che supporta 100W (20V/5A) di potenza in combinazione con la caratteristica USB Power Delivery (USB PD).

Ad esempio, Apple è stato uno dei primi brand ad alimentare il suo nuovo MacBook attraverso la porta USB type C.

usb c macbook

In questo modo, l’USB-C permetterà di utilizzare qualsiasi caricabatterie senza dipendere del brand e anche utilizzare un power bank per ricaricare il tuo portatile.

Connettore versatile

usb type c versatile

In più di utilizzarsi per il trasferimento dati o per la ricarica dei portatili, l’USB type C anche supporta vari protocolli: DisplayPort, HDMI, VGA e ThunderBolt.

Ma, cosa significa USB Type C? Conosci i tipi di USB che esistono

Quando si parla di Tipo C o Type C ci si riferisce al tipo di connettore USB.

Fino a questo momento esistevano 2 tipi di connettori USB con le versioni 2.0 e 3.0:

USB Type A

È la classica porta USB che troviamo nei computer (jack). Il connettore tipo maschio (plug) possiamo trovarlo in uno degli estremi del cavo USB.

connectore USB type A

USB Type B

Questo tipo di USB è quello che troviamo dall’altra parte del cavo (plug) ed è quello che si collega al dispositivo (jack) che vogliamo ricaricare o comunicare con il PC.

In questa categoria tipo B, possiamo trovare vari formati: USB standard, Mini USB e Micro USB, quest’ultimo, è il connettore standard utilizzato in tutti i dispositivi mobili per la sua ricarica.

connectore usb type b

USB Type C

È il nuovo connettore USB reversibile e di minori dimensioni che promette di essere il futuro standard per tutti i dispositivi. Se nel 2012 la porta microUSB è diventata lo standard ufficiale per la ricarica degli smartphone, chi lascia da parte che l’USB type C non lo diventi tra poco?

usb type c plug jack

È lo stesso USB C che USB 3.1?

No, come abbiamo detto USB type C è la forma del connettore.

I cavi e le porte con USB type C possono possedere la versione USB 3.1 o una versione più antica come USB 2.0 o 3.0 e avere questo connettore. Nello stesso modo che un connettore tipo A o tipo B potrebbe avere la caratteristica USB 3.1. Stai attento a questo!

Differenza tra Gbps e GB/s

Alcuni mezzi confondono Gb/s con GB/s e non sono la stessa cosa, entrambe le unità si usano per misurare la velocità di trasferimento dati, la differenza è che una si basa in multipli decimali di bits e l’altra di bytes:

  • Gbps o Gbit/s o Gb/s sono Gigabit per secondo. 1Gbps = 0,125 GB/s
  • GBps o GByte/s o GB/s sono Gigabyte per secondo. 1GB/s = 8 Gbps

Puoi approfondire di più su questo argomento seguendo questi link:

Cos’è la versione USB 3.1?

USB 3.1, conosciuto come USB Superspeed+, è l’ultima caratteristica USB sviluppata e pubblicata dall’organizzazione USB Implementers Forum (USB-IF) che permette il trasferimento di dati ad alta velocità fino ai 10Gbit/s e supporta una potenza fino a 100W (il che permette di ricaricare un portatile se questo ammette USB-PD).

L’USB-IF ha rinominato la versione da 3.0 a 3.1 (per sapere di più clicca qui) e ora possiamo distinguere 2 tipi:

  • USB 3.1 Gen1 (5Gbit/s) sinonimo di USB 3.0
  • USB 3.1 Gen2 (10Gbit/s), veramente è l’ultima versione SuperSpeed+

Nell’immagine seguente potete vedere una tabella comparativa dei diversi versioni di USB, da far notare che la versione 2.0 continua a essere, oggi giorno, la più popolare e utilizzata nella maggioranza dei dispositivi:

comparativa usb 2.0 vs 3.0 vs 3.1

Nota: la versione 3.0 la potete riconoscere per il colore azzurro della porta USB.

Compatibilità tra versioni USB 2.0, USB 3.0 e USB 3.1

Le ultime versioni dell’USB sempre sono compatibili con le versioni precedenti, questo vuol dire che, se abbiamo un cavo con USB 3.1 e lo colleghiamo alla porta di un dispositivo con USB 2.0, il trasferimento di dati va, come massimo, a 480 Mpbs e non a 10 Gbps come potrebbero pensare alcuni.

È importante averlo in considerazione al momento di acquistare un cavo con USB type C, perché ti stanno vendendo un cavo ultima generazione e di alta velocità di trasferimento dati che può non essere pratico se il tuo computer funziona con porte USB 2.0.

La seguente immagine spiega molto bene questa compatibilità tra versioni con un cavo USB C a USB A:

versioni USB 2.0 vs 3.0 vs 3.1

Perciò, per approfittarne del trasferimento dati a velocità da 10 Gbps, sia i dispositivi che il cavo che comunica a entrambi devono avere la versione USB 3.1 (Gen2).

Altra situazione che puoi trovare al momento di acquistare un cavo USB è che la porta USB type C abbia una versione diversa alla porta tipo A:

cable USB 3.0 USB 3.1

Accessori con porta USB Type C

Non ci sono dubbi che l’USB type C sia il futuro, abbiamo commentato già che Apple è stato uno dei primi a puntare su di questo nel suo nuovo MacBook senza includere nessuna altra porta di tipo A.

Il resto dei fabbricanti anche si sommano a questo nuovo standard USB e già possiamo trovare la prima generazione di smartphone con USB-C sul mercato: Nexus6P, HTC10 o il OnePlus3.

Come sempre, tutto quello viene accompagnato dei brand di accessori e complementi che si adattano alle nuove esigenze del mercato:

Power Bank con USB Type C

I primi power bank con USB type C sono già qui. Questa porta permette la ricarica bidirezionale, cioè, in entrambi i sensi (Input&Output), sia per dispositivi come per lo stesso power bank.

Per questo, non sarebbe necessaria l’inclusione di una porta di entrata micro USB come eravamo abituati a vedere (anche se alcuni marchi lo includono).

Nota: è anche possibile trovare modelli di caricabatterie portatili con porta tipo C e ricarica in un senso unico (comunemente come input)

Detto questo, vi presentiamo i migliori power bank con USB-C che esistono attualmente sul mercato, sotto il nostro punto di vista:

Caricabatterie con USB Type C

I marchi includono già una porta USB type C insieme con le porte tradizionali in molti dei suoi caricatori, alcuni dei modelli che vi consigliamo sono:

Cavi USB Type C

Per acquistare un cavo USB type C c’è da tenere in conto quello che abbiamo commentato poco fa sulla compatibilità tra le versioni USB dei dispositivi e il cavo. Anche, ricordate che un cavo con USB type C non implica USB 3.1 può essere anche tipo C con USB 3.0 o 2.0.

Adattatore USB Type C

L’arrivo dell’USB-C ha preso a molti di noi per sorpresa, essendo gli smartphone più importanti quelli che includono questo tipo di connettore. Durante questa transizione, in modo da poter utilizzare i tuoi antichi caricatori, power bank, cavi di ricarica e tanti altri accessori convenzionali abbiamo gli adattatori USB type C.

Inoltre, abbiamo due tipi d’impostazione: micro USB e USB questo se vogliamo collegare uno smartphone o utilizzare la porta tipo C di un power bank, MacBook, ChromeBook, Pixel…

Un’altra opzione sono i HUB, un accessorio che offre molteplici porte di uscita da un unico connettore. Questo accessorio è molto conveniente nel caso del nuovo MacBook perché solo ha una porta per collegare i dispositivi.