Analisi Xiaomi Redmi vs Poweradd EnergyCell da 20000mAh

Abbiamo analizzato i power bank da 20000mAh di Redmi (Xiaomi) e Poweradd, 2 modelli simili sia di caratteristiche che di prezzo venduti da marchi specializzati nel settore, qual è il migliore?

Non ti puoi perdere questo confronto dove spieghiamo al lettore tutti i punti che abbiamo avuto in considerazione al momento di scegliere un power bank.

Confezione Power banks Redmi vs Poweradd EnergyCell

Innanzitutto, vediamo cosa include nella confezione ogni modello:

confezione redmi vs poweradd 20000mah
Contenuto Power banks Redmi e Poweradd da 20000mAh

A differenza di Redmi, che include solo il power bank e un manuale di istruzioni in lingua cinese, il marchio Poweradd include vari accessori con l’acquisto del loro power bank:

  1. Custodia di trasporto
  2. Cavo di ricarica con USB-C in entrambi gli estremi
  3. Adattatore USB-C femmina a USB-A maschio, che ci semplifica la sua utilizzazione sia nella modalità di ricarica rapida Power Delivery così come con altri protocolli di ricarica del power bank.
  4. Manuale di istruzioni in lingua italiana.

Caratteristiche Redmi vs Poweradd EnergyCell

Dare un’occhiata alle specifiche che presentano i power banks da 20000 mAh dei marchi Redmi e Poweradd può aiutare a farci un’idea di quale modello potrebbe essere il miglior acquisto tra i due:

Xiaomi 20000mAh Redmi 18W Fast Charge Power Bank POWERADD EnergyCell PD18W Power Bank 20000mAh Caricabatterie...
Marchio Redmi Poweradd
Modello PB200LZM EnergyCell
Capacità 20000 mAh / 74 Wh 20000 mAh / 74 Wh
Capacità nominale 12000 mAh (5,1 V/3,6A) Non specificato
Porte di entrata USB micro USB + USB-C USB-C
Ingresso micro-USB / USB-C 5V/3,6A, 9V/2,1A, 12V/1,5A (18W max) 5V/3A, 9V/2A (18W max)
Ricarica Rapida (ingresso) Quick Charge 2.0 Power Delivery + Quick Charge 2.0
Porte di uscita USB 2x USB-A 2x USB-A + 1x USB-C
Uscita USB-A 5,1V/2,4A, 9V/2,1A, 12V/1,5A (18W max) 5V/3A, 9V/2A, 12V/1,5A (18W max)
Uscita USB-C 5V/3A, 9V/2A, 12V/1,5A (18W max)
Potenza totale 18,36W (5,1V/3,6A) No especificado
Dimensioni 15,4 x 7,36 x 2,73 cm 16,2 x 6,3 x 2,4 cm
Peso 444 g 364 g
Ricarica Rapida (uscita) Quick Charge 3.0 Quick Charge 3.0 + Power Delivery
Manuale di istruzioni Cinese Italiano
Recensioni 232 Reviews 107 Reviews
Prezzo 21,80 EUR Prezzo non disponibile
Disponibilità VEDI PREZZO VEDI PREZZO

Come si può osservare nella tabella, entrambi i modelli hanno la stessa capacità (20000mAh – 74 Wh), dispongono di ricarica rapida sia nella loro porta in entrata che in quella di uscita e sono capaci di fornire una potenza massima da 18 watt (W).

Tuttavia, inoltre alla differenza di prezzo, peso e dimensioni, sottolineiamo 2 differenze principali:

  1. Poweradd ammette i protocolli di ricarica rapida Quick Charge (QC)Power Delivery (PD) invece Redmi solo Quick Charge.
  2. Poweradd ha 3 puertos de salida rispetto alle 2 porte di Redmi.

Con questa informazione Poweradd EnergyCell sembrerebbe essere un power bank più completo e pertanto un’opzione d’acquisto migliore, ma è meglio del Redmi?

Anche se la scelta finale dipende sempre dalle necessità di ricarica di ogni utente e questa tabella comparativa ha magari chiarito molti dei dubbi dei lettori, per noi è ancora presto per rispondere a questa domanda, per esempio, non sappiamo niente sulla loro efficienza energetica né della potenza che veramente raggiungono, ciò si traduce in:

Cosa succede se poi il Poweradd non è capace di fornire più dell’80% della sua energia? o si ricaricheranno rapidamente vari dispositivi collegati alla stessa volta?

Su questo articolo cercheremo di rispondere a questa e tante altre domande revisionando i 2 modelli in profondità sia nella ricarica del power bank che nella ricarica dei dispositivi.

Ricarica del Power bank

Al momento di ricaricare un power bank dobbiamo cercare di rispondere alle seguenti domande:

  1. Quali tipi di porte USB ha il power bank per ricaricarsi?
  2. Si può ricaricare rapidamente attraverso la tecnologia Quick Charge e/o Power Delivery?
  3. Quanto tempo ci mette a ricaricarsi il power bank? Qual è l’efficienza energetica nel processo di ricarica?

Porte di entrata

Come abbiamo visto nella tabella comparativa, Redmi possiede 2 porta di entrata (micro USB e USB-C) per ricaricare il power bank mentre Poweradd prescinde dalla ormai classica porta micro USB.

porte di entrata USB Redmi vs Poweradd 20000mAh
Porte di entrata Redmi e Poweradd da 20000mAh

👉 In questo aspetto nessun modello è meglio dell’altro perché questo dipende piuttosto dai dispositivi che avremmo bisogno di ricaricare, per esempio:

Se tutti i tuoi dispositivi hanno una porta di entrata micro-USB allora magari ti può interessare il power bank Redmi invece del Poweradd, in questo modo, non devi portare un cavo USB-C addizionale per ricaricare esclusivamente il power bank.

D’altronde, se uno dei tuoi dispositivi possiede una porta di ricarica USB-C, per esempio, il tuo smartphone, allora utilizzerai un cavo USB-C e farà lo stesso che abbia o meno una porta micro USB perché tanto utilizzerai quella tipo C.

Ricarica rapida

Entrambi i modelli hanno ricarica rapida nella loro porta di entrata, ovvero, ammettono una maggior potenza durante la ricarica (fino 18W) perché sono compatibili con i protocolli Quick Charge e/o Power Delivery.

Tuttavia, Redmi è compatibile esclusivamente con Quick Charge in qualsiasi delle loro 2 porte di entrata (micro USB e USB-C) mentre Poweradd ammette sia Quick Charge che Power Delivery (da 18W) attraverso la sua porta USB-C.

poweradd energycell 20000mah ricarica rapida
Ricarica rapida con Power Delivery del power bank EnergyCell

Nella seguente sezione analizzeremo le differenze tra i tempi di ricarica su ogni power bank quando utilizziamo un caricabatterie SENZA e CON ricarica rapida.

Tempi di ricarica ed efficienza energetica

Fino a questo punto abbiamo confrontato semplicemente le caratteristiche presenti nella tabella iniziale. Ti invitiamo a realizzare anche tu quest’analisi al momento di acquistare un power bank!

Tuttavia, per il seguente confronto è necessario avere i 2 power banks in mano perché confronteremo i tempi di ricarica e l’efficienza energetica sia nella ricarica standard (5V) del power bank che nella ricarica rapida tramite il protocollo Quick Charge.

Ovviamente non ti chiederemo acquistare i due power bank per fare questo!

Per fortuna, potete trovare questa informazione pubblicata sul sito PowerBank20 per entrambi i modelli:

Redmi PB200LZM Poweradd EnergyCell
Tempo di ricarica Efficienza Tempo di ricarica Efficienza
Ricarica Standard 5V 10,30 h 80,5 % 7,8 h 77,17 %
Ricarica Rapida QC 6,8 h 80,84 % 5,8 h 81,41 %
Caricabatterie RAVPower RP-PC006/EU con ricarica standard (12W) e ricarica rapida QC 3.0 (18W)

Innanzitutto, vogliamo ricordarvi il vantaggio di utilizzare un caricabatterie con ricarica rapida:

Su Poweradd significa una differenza di 2 ore rispetto alla sua ricarica standard mentre su Redmi è superiore… fino a 3,5 ore meno!

Da ciò la nostra insistenza in utilizzare il caricabatterie adatto per ridurre il tempo di ricarica del power bank quando acquistiamo un modello di grande capacità (20000mAh o superiore) e che ha una porta di entrata con ricarica rapida.

Fatta questa precisazione, se continuiamo con il nostro confronto osserviamo che, nella Ricarica Standard, il modello Poweradd EnergyCell ci mette minor tempo per ricaricarsi rispetto al power bank del marchio Redmi (+2,5h di differenza), anche se il processo di ricarica è un po’ meno efficiente, ovvero, il caricatore devi fornirgli più energia per ricaricarsi al 100%.

👉 Rispetto alla Ricarica Rapida con Quick Charge vediamo che Poweradd vince su Redmi sia nel tempo di ricarica (+1h di differenza) come nella efficienza energetica.

Ricarica di dispositivi

Ora procediamo con l’analisi del funzionamento dei power banks Redmi e Poweradd quando vogliamo ricaricare i nostri dispositivi. Perciò cercheremo di rispondere alle seguenti domande:

  1. Quante porte di uscita USB ha il power bank? In altre parole: quanti dispositivi può ricaricare simultaneamente?
  2. Le porte di uscita hanno ricarica rapida?
  3. Si disattiva la ricarica rapida se ricarichiamo vari dispositivi alla volta?
  4. Qual è la potenza massima che può fornire il power bank?
  5. Quanta energia ha il power bank? Qual è la sua capacità reale di ricarica?

Porte di uscita

Redmi possiede solo 2 porte di uscita USB-A per ricaricare 2 dispositivi allo stesso tempo perché la porta USB-C lavora solo come porta di entrata.

Mentre la porta USB-C del Poweradd lavora sia in ingresso che in uscita, pertanto, possiede 3 porte di uscita: 2x USB-A + 1x USB-C.

Ricarica rapida

Le porte di uscita USB-A di Redmi e Poweradd sono compatibili con Quick Charge 3.0 permettendo fornire una potenza massima da 18W per porta. Inoltre, Poweradd è anche compatibile con Power Delivery (18W max) attraverso della sua porta USB-C.

poweradd energycell 20000mah power delivery
Poweradd EnergyCell con ricarica rapida Power Delivery 18W

👉 Ci mancherebbe sapere se questi power banks disattivano la ricarica rapida quando colleghiamo vari dispositivi alla volta.

Potenza delle porte di uscita

La potenza (W) di un power bank è correlata alla velocità di ricarica di un dispositivo, cioè:

Se un dispositivo richiede una potenza da 14W e un power bank è capace di fornire quella potenza, allora il dispositivo si ricaricherà più velocemente.

D’altronde, se ricarichiamo vari dispositivi allo stesso tempo con un power bank, per questi ricaricarsi il più velocemente possibile, è necessario che il power bank sia capace di fornire la massima potenza che ogni dispositivo può ammettere.

Analizzando le specifiche di Redmi e Poweradd possiamo sapere quale di loro fornisce più potenza e, pertanto, può ricaricare più velocemente i nostri dispositivi.

Marchio Redmi Poweradd EnergyCell
Nº porte di uscita 2x USB-A 2x USB-A + 1x USB-C
Porte di uscita USB-A 5,1V/2,4A, 9V/2,1A, 12V/1,5A (18W max) 5V/3A, 9V/2A, 12V/1,5A (18W max)
Porte di uscita USB-C Non ha 5V/3A, 9V/2A, 12V/1,5A (18W max)
Potenza totale 18,36W (5,1V/3,6A) Non specificata
Ricarica Rapida Quick Charge Quick Charge + Power Delivery

Per esempio, osserviamo che nella Ricarica Standard (5V) una porta di uscita Poweradd può fornire più corrente (3A) rispetto a una Redmi (2,4A), cioè, la potenza massima fornita per la sua porta USB sarebbe da 15W (5V x 3A) di fronte ai 12,24W (5,1V x 2,4A) di Redmi.

Questo vuol dire che Poweradd potrebbe ricaricare più rapidamente un dispositivo che richiedesse più corrente, per esempio, 2,8A o, in termini di potenza, 14W (5V x 2,8A) perché una porta USB di Redmi raggiunge 2,4A o 12,24W come massimo.

Già abbiamo visto la massima potenza individuale che può fornire ogni porta USB del power bank, ma cosa succede se vogliamo ricaricare vari dispositivi alla volta? con quale modello si ricaricherebbero più rapido?

In questo caso dobbiamo fare attenzione alla potenza totale o globale che può fornire un power bank tra tutte le sue porte di uscita:

Mentre maggiore sia la potenza più rapidamente potrebbero ricaricarsi i dispositivi collegati.

Osserviamo come Redmi indica esclusivamente questo dato: 18,36W (5,1V/3,6A)

redmi power bank 20000mah doppia uscita
Power bank Redmi ricaricando due smartphone

Quando ricarichiamo 2 dispositivi allo stesso tempo, le sue 2 porte USB-A funzionano a una tensione da 5,1V e si distribuisce la corrente da 3,6A tra i 2 dispositivi collegati, ovvero, Redmi fornisce una potenza massima da 18,36W.

Inoltre, sembrerebbe che nella ricarica simultanea Redmi disattivi la ricarica rapida Quick Charge 3.0 perché le sue porte passano a funzionare a una tensione standard da 5,1V.

Anche se questi dati ci possono servire come riferimento per confrontare vari power banks, dopo analizzare una gran varietà di modelli alcune volte ci ritroviamo con 2 problemi:

  1. Le porte di uscita di alcuni power banks non raggiungono la potenza indicata nelle sue specifiche.
  2. Alcuni marchi non indicano qual è la potenza totale che può fornire il power bank (come nel caso di Poweradd)

Per questo motivo, al momento di analizzare la potenza di un power bank dobbiamo controllare se garantisce:

  1. La potenza massima individuale che può fornire ogni porta USB del power bank.
  2. La potenza massima globale che possono fornire tutte le porte USB del power bank allo stesso tempo.

Potenza massima individuale

In questa prova controlliamo che entrambi i modelli garantiscano la potenza specificata per ogni porta USB e, in alcuni casi, siano capaci di superare il alcune modalità di ricarica:

Redmi PB200LZM Poweradd EnergyCell
Potenza Test Potenza Test
Ricarica Standard 5V 12,24W 16W 15W 15W
Ricarica Rapida QC 3.0 18W 19W 18W 20W
Ricarica Rapida PD 18W 20W

Potenza massima globale (ricarica simultanea)

Osserviamo che nella ricarica simultanea Redmi può fornire 18,36W senza problemi mentre Poweradd limita la potenza a 16W quando utilizziamo le sue 3 porte di uscita alla volta:

Nº Porte Potenza totale Test
Redmi PB200LZM 2x USB-A 18,36W 20W
Poweradd EnergyCell 2x USB-A + 1x USB-C ¿? 16W

Potrete pensare che, per essere giusto il confronto con Redmi, dovrebbe analizzarsi la potenza totale di Poweradd utilizzando 2 porte.

Abbiamo fatto anche quel test combinando le porte USB-A + USB-C e USB-A + USB-A e in entrambi i casi la massima potenza raggiunta è stata ancora di 16W.

  • 👉 A questo punto, sembrerebbe che Redmi vincesse la partita perché potrebbe ricaricare 2 dispositivi allo stesso tempo più rapidamente rispetto a Poweradd.
  • 👉 Così come Redmi, nella ricarica simultanea Poweradd disattiva anche la ricarica rapida QC 3.0 e PD funzionando tutte le sue porte a 5V.

Capacità reale ed efficienza energetica

Finalmente, andremo ad analizzare l’efficienza energetica del power bank, ovvero, quanta energia della immagazzinata nella sua batteria interna è disponibile per utilizzare nella ricarica dei nostri dispositivi.

Per conoscere l’efficienza energetica di un power bank si devono realizzare i seguenti passi:

  1. Realizzare una scarica completa (100% al 0%) con un carico elettronico.
  2. Misurare l’energia fornita dal power bank con un multimetro USB.
  3. Dividere l’energia ottenuta dall’energia iniziale:
    • Efficienza energetica = Energia uscita / Energia entrata

Ancora andiamo a controllare i dati su PowerBank20 per una Scarica Standard (5V) in entrambi i modelli:

Power bank Energia ingresso Energia uscita Efficienza energetica
Redmi PB200LZM 74 Wh (20000mAh 3,7V) 71,9 Wh (14098mAh 5,1V) 97,2%
Poweradd EnergyCell 74 Wh (20000mAh 3,7V) 70,7 Wh (14140mAh 5V) 95,5%
Scarica del power bank realizzata a 10W (5V/2A)

Come potrete osservare i power bank di Redmi e Poweradd hanno una capacità da 20000mAh a 3,7V ciò vuol dire che le loro batterie immagazzinano inizialmente un’energia da 74 wattora (Wh).

Se scarichiamo completamente i power banks con un carico elettronico costante da 10W, l’energia che ogni modello ha fornito è stata di:

  • Redmi: 71,9 Wh equivalenti a un capacità da 14098mAh nella sua porta di uscita per una scarica standard (5,1V).
  • Poweradd: 70,7 Wh equivalenti a un capacità da 14140mAh nella sua porta di uscita per una scarica standard (5V).

In entrambi i casi, i 2 modelli hanno un’efficienza energetica eccellente e sono capaci di fornire più del 90% della loro energia immagazzinata iniziale, permettendoci ricaricare i nostri dispositivi un maggior numero di volte:

  • Redmi: (71,9 Wh / 74 Wh) x 100 = 97,2%
  • Poweradd: (70,7 Wh / 74 Wh) x 100 = 95,5%

Conclusioni: qual è il migliore Redmi o Poweradd EnergyCell?

Arrivati a questo punto, facciamo un riassunto dei pregi e gli svantaggi che presentano ognuno dei modelli:

Redmi PB200LZM Poweradd EnergyCell
Xiaomi 20000mAh Redmi 18W Fast Charge Power Bank POWERADD EnergyCell PD18W Power Bank 20000mAh Caricabatterie...
  • Più economico.
  • Ammette la ricarica rapida (~7h).
  • Può ricaricare più velocemente 2 dispositivi collegati alla volta.
  • Eccellente efficienza energetica (~97%).
  • Include vari accessori (custodia, cavo, adattatore)
  • Ammette ricarica rapida (~6h).
  • Può ricarica fino a 3 dispositivi alla volta.
  • Compatibile con Power Delivery e Quick Charge.
  • Eccellente efficienza energetica (~95%).
  • Non include un cavo di ricarica né accessori extra.
  • Porta USB-C di entrata (solo può ricaricare 2 dispositivi allo stesso tempo).
  • Non è compatibile con Power Delivery, solo con Quick Charge.
  • La ricarica simultanea con 2 o 3 dispositivi può essere più lenta (potenza limitata a 16W).

👉 Nel nostro caso preferiamo Poweradd EnergyCell perché, tra i vari vantaggi, ha una porta USB-C con Power Delivery e possiamo ricaricare fino a 3 dispositivi.

Nonostante, come abbiamo commentato all’inizio dell’articolo, dipende dalle necessità di ricarica che abbia ogni persona, entrambi i modelli sono un’eccellente opzione d’acquisto e abbiamo controllato che garantiscono la potenza specificata nelle sue porte USB e hanno un’eccellente efficienza energetica.

E tu, quale preferisci?